Per le informazioni più aggiornate sui nostri piani di assicurazione sanitaria privata 
rivolgersi al nostro recapito telefonico

049-9556159

Consigli utili

Risparmia tempo in studio scaricando qui i moduli per i paziente.

In casi particolari, se si è fuori casa e non si ha la possibilità di lavarsi i denti, è possibile utilizzare un chewing gum senza zucchero per rinfrescare la bocca. Questa non deve però diventare un’abitudine perché la gomma da masticare non esercita la stessa azione igienica dello spazzolino.

 

 

Avere cura della propria bocca vuol dire anche seguire un’alimentazione che non favorisca l’insorgere di problemi e cioè evitare il consumo eccessivo di bevande e cibi zuccherati; non eccedere con l’alcol e non fumare.

 

 

Il colluttorio non è indispensabile e non può sostituire l’uso dello spazzolino. In alcuni casi può però essere utile, per esempio quando si hanno gengive particolarmente sensibili. Molti lo utilizzano poi per nascondere problemi di alitosi. Anche sull’eventuale uso e sulla scelta del colluttorio è indicato chiedere il parere del proprio dentista.

 

 

Quale dentifricio? Dipende dalle esigenze di ognuno. L’ideale sarebbe dunque farsi consigliare dal dentista.

 

 

Usare il filo interdentale almeno una volta al giorno, preferibilmente la sera. Il filo interdentale va passato delicatamente tra i denti seguendo la loro curva naturale e non va sfregato sulla gengiva per non danneggiarla. Dopo averlo utilizzato, risciacquare.

 

 

Spazzolare i denti per almeno due minuti, partendo dalla gengiva e andando in direzione verticale; passare lo spazzolino sia sulla superficie esterna sia su quella interna dei denti. Spazzolare infine la lingua per rimuovere i batteri che possono causare alitosi.

 

Preferire lo spazzolino a setole medie se non si hanno problemi particolari e quello a setole morbide in caso di gengive sensibili. Lo spazzolino a setole dure è sconsigliato dai dentisti.

Infine, non trascurare l’igiene orale dei propri figli. I bambini andrebbero portati dal dentista sin da quando sono molto piccoli, sia per prevenire eventuali disturbi alla dentatura, sia per educarli a una corretta igiene orale.

 

Please reload